Scegliere un medico per trattamenti al viso

Più volte mi è stato chiesto come scegliere un bravo medico estetico o un bravo chirurgo plastico e non correre il rischio di sottoporsi a trattamenti che snaturino il proprio viso. Questa domanda nasce soprattutto in quelle donne e ragazze che si sono sottoposte in passato a trattamenti che sono risultati essere non graditi, perché hanno modificato molto e male, stravolgendo le caratteristiche del proprio viso.

Nel rispondere esprimo sempre gli stessi concetti: che intanto non ho una semplice risposta a questa complessa domanda. Volendo però esaminare con equilibrio e pacatezza l’argomento, possiamo affermare sicuramente che cercare il medico che verosimilmente risulti essere il migliore o tra i migliori o comunque bravo, ci richiede un po’ di tempo e di pazienza.

Intanto sapere di cosa si occupa il medico a tempo pieno può essere importante al fine di trovarsi di fronte ad un medico che conosca bene la materia. Non meno importante potrebbe essere il sapere da quanti anni esercita la professione. Faccio un esempio, in molti Paesi europei, tipo Germania o Inghilterra, viene permesso al medico di esercitare e potersi aprire un proprio studio, solo dopo che ha lavorato in reparti della sua specialità, ed unicamente di quella specifica specialità, in una struttura pubblica e in ogni caso è soggetto a controllo per 6 o addirittura 8 anni! Ciò non deve scandalizzarci, in quanto nel momento in cui il medico apre, seppur uno studio privato, da quel momento si occupa egli stesso della salute pubblica e lo Stato vuole avere certezze che quel professionista sia in condizioni di esercitare al meglio la sua professione e per ciò che attiene alla sua specialità.

In aggiunta oggi non è nemmeno difficile venire a conoscenza di cosa pensano le persone/pazienti su un determinato medico, ancor più se lo stesso ha un proprio sito web. Inoltre un medico che esercita da anni non può non avere un’ampia documentazione fotografica del pre e post terapia. Inoltre, secondo la mia lunga esperienza, diffiderei da chi non visita, ma in uno straforo di tempo vede e propone soluzioni. La visita è un momento fondamentale per conseguire un buon se non ottimo risultato. Personalmente non dedico meno di 60/70 minuti alla visita, e si capisce la ragione: devo sapere cosa la paziente vuole veramente; devo mostrare centinaia di casi pre post di trattamenti che richiamino quelli attinenti; devo avere il tempo per poter spiegare cosa andrò a fare nel corso del/i trattamento/i.

Sicuramente ci sono altri aspetti che si possono considerare al fine di aiutarsi a capire come scegliere quello che per noi potrà risultare il miglior medico. Certo, auspicabile che sia tra i migliori chirurghi plastici o medici estetici. In fondo ciascuno di noi anche quando va in pizzeria spera di mangiare una buona pizza, figuriamoci quando parliamo del proprio viso e della propria salute!

A questo proposito guardare questo video.

About the Author :