fbpx

Profilo del viso, Profiloplastica

Con l’espressione profiloplastica s’intende la “ricostruzione” del profilo del volto. Ove il profilo risultasse non proporzionato e non aggraziato, tipo con un mento più o meno sfuggente, con un naso troppo o poco pronunciato, labbra retraenti, oppure distanze aumentate o ridotte tra naso e labbra o ancora tra labbra e mento, è possibile intervenire con l’acido ialuronico. Innanzitutto va studiato attentamente il profilo osservandolo dalla fronte a tutto il collo. Personalmente non misuro con il righello, ma cerco, una volta studiato approfonditamente l’intero profilo, di estrapolare con l’immaginazione il profilo migliore ricavabile tenendo conto dei punti che non potranno mai essere modificati. E’ una fase del lavoro questa che è difficile da spiegare, ritengo senza esagerare che al medico sopraggiunge l’artista e che, con un algoritmo della grazia, elabora quello che potrà essere il miglior profilo da estrapolare in ciascun volto soggetto a correzione. In pratica il profilo viene visto ed è depositato nella mente del medico artista. Tradurre il profilo che si ha in mente di tirare fuori da quel determinato volto e realizzarlo realmente, beh, quella è la vera sfida. Come lo scultore alterna i vari scalpelli e lime per esaltare i tratti e renderli fortemente espressivi, così il medico artista combina i vari tipi di acidi ialuronici al fine di forgiare un bel profilo. Dove iniettare, quanto iniettare e quale tipo di G prime deve avere l’acido ialuronico, è un aspetto anch’esso da non sottovalutare in quanto ad importanza. Perché con l’acido ialuronico di una determinata coesività, posso iniettare in un punto per ottenere il risultato in un punto distante anche 4-5 cm. Insomma, come si può immaginare, eseguire un lavoro di questo tipo a regola d’arte, non potrà mai essere figlio dell’improvvisazione, dell’inesperienza, oltre che della scarsa manualità, e soprattutto ci vuole un grande alleato, l’artista. Sì, perché la conoscenza è fondamentale, l’esperienza è di grande aiuto, ma se nel medico manca l’artista non riuscirà mai a realizzare l’opera d’arte.

Prima e Dopo

Prima e Dopo