fbpx

Mentoplastica non chirurgica

Un mento eccessivamente sfuggente o eccessivamente pronunciato conferisce al volto in generale un aspetto non gradevole, addirittura osservato di profilo risulterà ancor più evidente la sproporzione o disformia. Diciamo che in passato su un mento avente queste caratteristiche l’unica soluzione era l’intervento chirurgico: sia che si trattasse di una ricostruzione ossea sia che si utilizzassero materiali biocompatibili. La mentoplastica della quale ci vogliamo occupare riguarda il mento sfuggente, sia moderatamente ma anche dalle forme più importanti. Tralasciamo quelle forme che manifestano un mento troppo pronunciato, per quanto queste ultime possono essere inquadrate sotto la voce “profilo del viso” e possono di conseguenza essere affrontate. In prima istanza il mento va studiato frontalmente che di profilo, non tralasciando sia l’osservazione a destra che a sinistra (talvolta possono essere differenti), oltre a valutare la consistenza dello stesso e la mobilità eventuale. Va compreso se iniettare solo nella parte anteriore o/e anche nella parte inferiore, ciò dipende dalle condizioni che presenta il mento da trattare. Stabilito ciò, uso abitualmente due tecniche, con ago direttamente sul periosteo e con agocannula nell’ipoderma profondo. Il G prime dell’acido ialuronico deve obbligatoriamente essere alto e altissimo. Personalmente in base alle caratteristiche dei tessuti combino le due tecniche unitamente ai due differenti tipi di acidi ialuronici. E’ inutile affermare che il G prime dell’acido ialuronico, quindi il grado di coesività, è fondamentale nel conferire la spinta ai tessuti affinché diano il risultato che abbiamo immaginato. Poi, per un risultato straordinario, occorre avere manualità, esperienza nella gestione delle variabili, maestria nel saper cogliere e gestire ogni particolare, senso artistico per donare forme aggraziate.

La mentoplastica non chirurgica attraverso l’impianto di acido ialuronico di ultima generazione, sapientemente selezionati tra i tanti presenti, permette di correggere il mento sfuggente e oserei affermare per qualsiasi grado di severità. Inoltre è possibile correggere un mento eccessivamente appuntito o esageratamente squadrato. Naturalmente prima dell’impianto di acido ialuronico, fondamentale è lo studio delle caratteristiche e delle proporzioni del volto da trattare. Solo successivamente, unitamente all’interessata, si potranno concordare i punti, le aree e i tratti da migliorare. L’impianto è indolore e viene praticato sia con un piccolo ago che con un piccolo ago cannula. Privo di qualsiasi effetto indesiderato e collaterale, permette di riprendere sin dallo stesso giorno la vita di relazione, evitando così costosi e faticosi giorni di degenza. La permanenza dei prodotti di alta gamma in questa sede è superiore ai 48 mesi.

Prima e Dopo

Prima e Dopo