fbpx

La metamorfosi dell’acido ialuronico

Se in passato l’acido ialuronico correggeva rughe, solchi o piccole assenze di volumi, oggigiorno gli acidi ialuronici di nuova generazione permettono di sollevare i tessuti, di aumentare le convessità del volto, di ripristinare i volumi, correggere il mento sfuggente, oltre a riempire solchi e rughe. Qualora il tuo desiderio fosse quello di rinfrescare il volto appesantito da cedimenti e lassità,

“Salute è bellezza, bellezza è salute”

Ai tempi dei Greci anche la cultura umanistica si era occupata molto della bellezza. Discettando e scrivendo tanto sull’argomento, coinvolgendo eminenti filosofi e anche il più grande fra tutti, Aristotele. Dove emerse che la forma è essa stessa sostanza, anzi la forma è la sostanza. Non solo la bellezza è addirittura accostata alla salute. E come dare torto ad Aristotele quando afferma che “salute è bellezza,

Il volto e i numeri – Torino

Nel corso della storia la prima civiltà che ha studiato la sezione aurea è stata quella greca, anche se ci sono delle tracce presso i Babilonesi e gli Egizi e non sappiamo neanche quanta consapevolezza ci fosse in loro. I Greci furono anche cultori della geometria e promulgarono il concetto del bello, dove la forma era essa stessa sostanza.

Il volto e i suoi punti di attrazione – Torino

Ho deciso di occuparmi del volto, considerato che è la parte che più attira la nostra attenzione. Mi sono chiesto, nel corso dei tanti anni di lavoro, cosa distingue un viso femminile da un viso maschile, cosa rende un viso più bello di un altro, quali sono le caratteristiche che ci permettono di affermare che un volto è più attraente di un altro.

Un approccio matematico al volto – Torino

Mi sono chiesto come rendervi al meglio partecipi di ciò di cui mi occupo. Ho pensato che la risposta non poteva che partire sin dagli inizi del mio approccio alla materia, focalizzando una parte specifica della nostra persona: il volto. Tralasciando gli aspetti biologici, fisiologici ed anatomici, ciò su cui ho iniziato a riflettere agli inizi di questo lungo percorso è stata la segmentazione del volto da un punto di vista matematico/algebrico prima e geometrico dopo.

Carbossiterapia

La carbossiterapia è utilizzata ormai da oltre quarant’anni. Si può affermare senza essere smentiti che rappresenta a tutt’oggi la terapia medica più efficace per la riattivazione del microcircolo e pertanto del suo più evidente beneficio, il ritorno venoso.

Già dopo 2-3 sedute si avverte un senso di miglioramento e leggerezza alle gambe. E’ in generale indicata in tutti coloro che soffrono di problematiche legate alla circolazione in misura più o meno evidente,

QUANDO LA NORMALITA’ E’ UN PROBLEMA

E’ un difficilissimo periodo storico, disastroso da molti punti di vista e rovinoso per le tasche dell’intero Paese e per moltissime famiglie italiane e del mondo. In un momento del genere, e pare essere andato ben oltre il momento, il nostro pensiero corre e vorrebbe rifugiarsi in quelle belle giornate, almeno così le vediamo oggi,

LA STRATEGIA DEL COVID-19

Che si chiami Covid-19, SARS, MERS, Ebola, ecc., poco importa, tutti sono soggetti alla stessa regola.

Ogni essere vivente, così sarà per il Covid-19, si relaziona con un altro essere vivente sul rapporto di supremazia, per quanto ciò gli sia consentito. Legato a tale rapporto, come concetto di salvaguardia, c’è la conservazione di se stessi.

COME ATTACCA IL CORONAVIRUS (Covid-19)

Come dovrebbe essere noto a tutti, i virus non riescono a moltiplicarsi autonomamente, hanno bisogno di un ospite entro al quale proliferare. Il Covid-19 è un Coronavirus, cioè uno tra i tanti virus influenzali. Il numero dei virus oggi noto è altissimo, pensate che esistono circa 2.500 specie differenti, aggrediscono sia il regno vegetale che animale,

Il virus, un esserino devastatore

Mai il virus, un esserino così microscopico, si era spinto tanto in là. Pensate che ha un diametro di appena 0,000125 mm, e non solo non risulta visibile ai nostri occhi, ma anche la fantasia fa fatica a collocarlo nello spazio. Un tipo così lo avremmo etichettato come un fannullone e buono a nulla, sì perché non è letteralmente in grado di fare niente.